22 marzo – per Bellissimi tratti

“Hoy es el dia mas hermoso de nuestra vida, querido Sancho; los obstaculos mas grandes, nuestras propias indecisiones; nuestro enemigo mas fuerte el miedo al poderoso y a nosotros mismos; la cosa mas facil, equivocarnos; la mas destructiva la mentira y el egoismo; la sensaciones mas gratas la buena conciencia, el esfuerzo para ser mejores sin ser perfectos…”

“Oggi è il giorno più bello della nostra vita caro Sancho; gli ostacoli più grandi sono le nostre indecisioni; il nostro nemico più forte la paura dell’impresa e di noi stessi; la cosa più facile ingannarci; le più temibili la menzogna e l’egoismo; le sensazioni più fortificanti la buona coscienza e lo sforzo di essere migliori senza essere perfetti…”

Caro Buon Don Quijote porto con me alcune delle tue parole per illuminare il cammino della ripartenza. Così tra tutte le bottiglie che ho visto passare in questi giorni di attese la scelta su cosa mettere nello zaino non è stata casuale.

Non c’è a farmi compagnia nessun fido scudiero né Rocinante né libro di cavalleria.

image

Non c’è quasi nemmeno il mio corpo che ancora sta cercando di rimettersi assieme alla sua parte oscura in questa notte dai Bellissimi tratti.

image

Qui tutto sembra addormentato.
Persino la luce dei lampioni si perde e si confonde nel non colore.
Ma sono con me le pietre sospese sui muretti, le pietre messe le une sulle altre, il vigneto dove crescono le uve per il Nostralino, le mani delle donne che hanno impastato settembri di torte verdi, quelle di uomini che hanno raccolto reti di olive. Sono con me anche se dormono tutti i quasi cinquanta abitanti di questa terra.
Con me i miei sogni, la leggerezza e la realtà delle cose che si fa semplice appena ci si mette in cammino, la volontà di continuare da dove mi ero fermato se mai mi ero davvero fermato.

image

Ricomincio da qui. Da un luogo e dai suoi abitanti che qualche anno fa hanno deciso di accogliermi e di incontrarmi.
Ricomincio da un legame che si è fatto col tempo radice fusto e ramo e con altro tempo ha messo foglie e ha portato fiori e maturato frutti dentro il bosco più o meno curato della mia coscienza. E mi chiedo come l’ingenioso hidalgo vedesse la propria di coscienza.

Arrivo fino alla casa del costruttore di mongolfiere. Sulla soglia ancora è appesa una piccola colorata mongolfiera di carta ma anche lui sembra stia dormendo.

image

Gli unici ad avere gli occhi aperti sono Montgolfier e la sua scimmia che attendono di riprendere il volo.

image

Mi fermo davanti alla chiesa.
E poi alcuni uomini riempiono la mongolfiera di aria calda e la fanno volare davanti all’altare tra le file delle panche dei fedeli.
Queste parole di un amico pittore che era stato in questo luogo mi fecero mettete in viaggio.

Resto a fissare il campanile e rivedo la mongolfiera che si gonfia coprendo gli affreschi sacri della religione…e se fossero tutti partiti, se Renzo avesse costruito la più grande mongolfiera della sua vita e uno dopo l’altro gli abitanti avessero trovato spazio e se Prometeo avesse rubato nuovamente il fuoco degli Dei e messo al centro della mongolfiera…un fuoco eterno…un viaggio eterno…stanotte resterò con gli occhi al cielo oltre i sogni per scorgere qualche segno di vita…

image

Annunci

2 pensieri riguardo “22 marzo – per Bellissimi tratti”

  1. Ricomincio da qui. Da un luogo e dai suoi abitanti che qualche anno fa hanno deciso di accogliermi e di incontrarmi.
    Ricomincio da un legame che si è fatto col tempo radice fusto e ramo e con altro tempo ha messo foglie e ha portato fiori e maturato frutti dentro il bosco più o meno curato della mia coscienza. E mi chiedo come l’ingenioso hidalgo vedesse la propria di coscienza….Grazie per questo bellissimo viaggio senza fine Davide 😘😘😘

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...